Freddie Mercury, l’immagine della vera regina dei Queen

Sofia Centofanti
Università Link Campus

Una Leggenda nella musica, nelle performances e nello stile.

Piume, glitter, sneakers, mantelli, corone: Freddie Mercury ha scritto la storia della musica consacrandosi al mito anche con i suoi indimenticabili look. Protagonista sofferto e sfavillante di Bohemian Rhapsody, biopic di Bryan Singer sull’ascesa dei Queen, Freddie Mercury può considerarsi un’icona non solo per la sua straordinaria dote musicale, il suo eclettismo, il suo modo nuovo e spettacolare di comporre e fare performance, ma anche per lo stile della band, che ha rivoluzionato la moda e i costumi.

Figura chiave della cultura pop tra gli anni ’80 e ’90, camaleontico, trasformista, pronto a brillare (sempre di luce propria), Freddie ha popolato due decenni di oggetti, accessori, outfit, mise, capi di abbigliamento che sono passati alla storia. Lo zoroastrismo, religione di cui fa parte la famiglia di Mercury, ha influenzato la prima fase dei look del frontman, che ha sempre avuto una predilezione per il bianco.

Poi sono arrivati i militanti anni ‘70, con le tute glitterate, i rombi, i giochi optical, la febbre del sabato sera.

E infine, gli anni ’80, tra capi in pelle e nuove strade espressive, tra la moda del Castro Clone e le svolte sporty, Freddie ha consacrato il proprio immaginario stilistico, insieme ai Queen e a un’estetica in evoluzione.

Il cantante ha scolpito sé stesso in un immaginario potente, cassa di risonanza degli anni a venire per il linguaggio delle immagini, l’estetica pop, la moda, lo stile. Non è possibile ricondurre gli estri creativi di Freddie a un leitmotiv e a uno stile mappabile con una corrente modaiola precisa.

Freddie era così trasformista da avere un guardaroba frammentario, pieno di ispirazioni, dai pantaloni di pelle alle catene, dai look super virili a quelli da casalinga frustrata in pantofole di pelo rosa, come cita il video “I want to break free”.

Charlotte Pilcher, la fashion editor interpellata da Vogue, descrive lo stile Mercury “risoluto”. Infatti, non aveva mezze misure, se intraprendeva una strada lo faceva con grande convinzione, sia che indossasse una felpa optical sia un giacchino di piume da pavone. Freddie ha sempre amato i fiori, la pelle, le paillettes, i simboli pop e i gatti. Freddie è sempre stato camaleontico e un “Asso pigliatutto”, sia nella musica sia nel mondo della moda, diventando una Leggenda.

Related Posts

Leave a comment